image

Contro la violenza sulle donne: alcune iniziative del 25 novembre

data novembre 24 | in Associazioni, Eventi | scritto da | con 4 Commenti

Il 25 novembre si celebra la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Ecco alcune iniziative organizzate nel Salento.
La giornata promossa dall’Istituto Siciliani, impegnato da anni in progetti di educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva, patrocinata e sostenuta dalla Provincia di Lecce, dal Comune di Lecce, dall’Università del Salento e dal Centro Antiviolenza Renata Fonte, si articolerà in due momenti: uno di riflessione e approfondimento sul tema, che si svolgerà all’interno della scuola, ed uno di condivisione con la comunità scolastica esterna e cittadina.

Si parte alle ore 8 con le studentesse e gli studenti del Liceo “Siciliani” che prepareranno un’installazione di “Scarpette Rosse” sulla gradinata della scuola, creando un percorso che condurrà all’aula magna dell’Istituto, dove il dirigente scolastico Vittoria Italiano darà il benvenuto al sostituto procuratore Elsa Valeria Mignone, che subito dopo incontrerà la scolaresca. Tutti i 1300 studenti potranno seguire la conferenza ed intervenire nella discussione grazie all’impiego di un collegamento che utilizza le LIM in dotazione nell’Istituto.

Alle ore 11 docenti, alunni, ospiti e rappresentanti del Centro antiviolenza Renata Fonte parteciperanno ad un flashmob itinerante che dal Liceo Siciliani approderà all’ex Convitto Palmieri, in piazzetta Carducci.

Alle ore 12, nell’ex Convitto, è previsto l’intervento delle autorità. In particolare, interverranno il consigliere della Provincia di Lecce Simona Manca, il vicesindaco con delega alle Politiche sociali del Comune di Lecce Carmen Tessitore, il vice prefetto Beatrice Mariano.

La responsabile del Centro antiviolenza “Renata Fonte” Maria Luisa Toto consegnerà, quindi, le chiavi della mostra fotografica “Protagoniste” alle alunne che, rappresentando la nuova generazione, ne apriranno le porte e passeranno la staffetta alla generazione “più matura”, come simbolo di sodalizio e compartecipazione, per l’inaugurazione ufficiale, prevista nel pomeriggio.

Il programma della giornata, infatti, riprenderà alle ore 16, sempre nell’ex Convitto Palmieri, dove il vicesindaco del Comune di Lecce Carmen Tessitore presenterà l’iniziativa intitolata “Protagoniste”. Introdurrà la presidente del Centro Antiviolenza “Renata Fonte” Maria Luisa Toto.

Alle ore 16.30 si terrà la presentazione della ricerca sulla “Storia della violenza nel territorio pugliese”, curata da Rosanna Basso, docente di Storia delle donne del Dipartimento di Storia Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento.

Alle ore 17.15 saranno illustrati i risultati delle ricerche sugli effetti psicofisiologici della “Intimate Partner Violence”. Lo studio è stato realizzato attraverso la convenzione di ricerca tra il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche e Ambientali (professoressa Sara Invitto) e il Centro antiviolenza Renata Fonte.

Alle ore 17.45 si terrà la lettura di scritti di donne che si sono rivolte al Centro Antiviolenza “Renata Fonte”. I lavori saranno coordinati dalla delegata del rettore dell’Università del Salento alle Pari opportunità Marisa Forcina.

Alle ore 18 è prevista l’inaugurazione della mostra fotografica “Protagoniste”. Le donne del Centro Antiviolenza “Renata Fonte” si sono proposte per rappresentare il loro percorso di “emancipazione” dalla violenza, trasformando la loro esperienza di “consapevolizzazione” in immagine. Gli scatti diventano lo strumento per abbracciare le “storie altre” e dare la forza di dire “basta!”. Uscire fuori dal contenimento rappresentato dagli ambienti del Centro diventa un modo per rappresentare la forza di cui si sono appropriate le donne che hanno scelto di esporsi in prima persona.

La Provincia di Brindisi, invece, sta programmando un’intera giornata di eventi a partire dalle 10, presso il Salone di Rappresentanza dell’Amministrazione provinciale, con la presentazione del progetto della rete provinciale per la prevenzione e contrasto alla violenza di genere (LARA), la firma del relativo protocollo d’intesa tra gli operatori del settore, associazioni ed enti interessati e la presentazione della campagna di comunicazione. A seguire, un estratto dallo spettacolo “Francesca da Rimini – un contributo di Dante e Boccaccio alla lotta contro la violenza sulle donne”, a cura dell’attrice Alessandra Mandese.
Alle 17, presso il chiostro ex convento S.Paolo, in via De Leo 7, sono previsti, invece, momenti e frammenti di vita, a cura di vari artisti, all’insegna dell’arte visiva, della cultura, del teatro, del cortometraggio, della fotografia e della musica. Le rappresentazioni avverranno nelle varie Sale del Chiostro, opportunamente allestite, ognuna delle quali sarà intitolata alle donne vittime di femminicidio e violenza nel corso del 2013. L’ingresso è libero.
Sarà possibile visitare la mostra di arti visive “Ritratti di donne” ed assistere alla proiezione dei cortometraggi fino al 05.12.2014, ogni giorno, dal lunedì al venerdì, dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 20,00.
Brindisi (Brindisi), ex Chiostro Convento S.Paolo – via De Leo 7, 10.00/21.00, ingresso libero.
Info. 0831.565111.

Un’altra iniziativa è stata lanciata dal Coordinamento Pari Opportunità della Uil di Lecce. La Uil promuove e organizza un corso di difesa personale con tecniche fisiche per la difesa dalle aggressioni e tecniche psicologiche. Il corso sarà avviato a gennaio 2015. Per informazioni organizzative contattare il Coordinamento Pari Opportunità Uil allo 0832/242893 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20, o tramite l’ indirizzo mail csplecce@uil.it.

Pin It

« »

Scroll to top