image

Due ghiotti mercatini da non perdere, dove trovare ottimi prodotti e buona musica

data marzo 12 | in Agroalimentare, Associazioni, Aziende, Idee, Lifestyle, Musica | scritto da | con 6 Commenti

Ogni mese la masseria dell’Oasi Wwf ospita i produttori di formaggi, ortaggi, verdure, uova, olio, aglio, miele e altri prodotti della comunità del cibo sostenibile

Domenica 13 marzo (dalle 9.30 alle 12.30) nella Masseria della Riserva Naturale dello Stato Oasi WWF Le Cesine, in provincia di Lecce, nuovo appuntamento con il mercatino mensile della Comunità del cibo sostenibile “Le Cesine”, nata dalla collaborazione tra la Condotta Slow Food di Lecce, l’oasi e alcuni produttori di Vernole, Melendugno, Lizzanello e Lecce. L’Oasi, di 380 ettari, è un ambiente umido tra i più conservati e importanti dell’Italia meridionale, ultimo superstite della vasta zona paludosa e boscosa che si estendeva da Brindisi ad Otranto. Si trova lungo una delle principali rotte migratorie e ospita numerosissimi uccelli acquatici. Le aziende coinvolte nella Comunità sono: Le Sarei di Melendugno, che nasce dal desiderio di portare avanti l’antica tradizione casearia di famiglia, con giuncate, ricotta, pecorino e marzotica; Masseria Fossa di Lecce, situata su una piccola altura rocciosa a pochi chilometri da Lecce, dal mare e dal borgo fortificato di Acaja e ospita anche il Centro Ippico I-qe-ja. Qui Giacomo e Michela producono olio, olive, miele e formaggi; Azienda Agricola Raffaele Linciano di Lizzanello, che coltiva e vende grano, cereali ma soprattutto verdure e ortaggi; l’azienda agricola zootecnica Li Scucchi di Lizzanello con una produzione di “uova da bere”, cereali e formaggi, grazie al latte delle proprie mucche; Azienda Agricola Toseo di Pisignano, specializzata nella coltivazione dell’aglio. Nel corso della giornata lo staff della Riserva sarà a disposizione per visite guidate (info3298315714). Sarà possibile sostare nel giardino della masseria per un picnic all’aria aperta.

Info Mercatino
slowfoodlecce@gmail.com

Per info sulle visite guidate
3298315714
www.riservalecesine.it – lecesine@wwf.it

 

Il secondo mercatino da non perdere sarà a partire dalle 11,30, presso il Womb, strada vicinale Bernardini, Cavallino (Le)

Il Sunday Open Market, periodico appuntamento di culto made in Salento, cambia panni e abbandona il vintage per dedicarsi al food, per un’edizione, una stagione o forse per sempre, chi lo sa.
Domenica 13 marzo diamo il benvenuto al nuovo arrivato, il Food Sunday Market, un’intera giornata dedicata al cibo, ai sapori e alle nuove scoperte nel mondo della gastronomia.

Al Food Sunday Market si potrà degustare un brunch, una merenda, un aperitivo o fare la spesa.
Il giardino del Womb per la prima volta aperto ad un grande “gioco culinario” per la presenza di piatti e tradizioni diverse, degustazioni e tipicità internazionali. Uno spazio percettivo che ha il desiderio di accogliere e respirare novità, integrazione, avanguardia con forte attenzione alle nuove dinamiche del buon cibo, del buon vino e di ogni nuova forma di interazione sociale. Molto spazio sarà dedicato a prodotti vegani e vegetariani, senza glutine, biologici e sopratutto a km zero.

La musica è sempre stata una parte fondamentale per il SOM e così anche il Food Market accompagnerà l’intera giornata a ritmo di musica e spettacoli.
Per la prima edizione ci sarà un duo “a tema”, una coppia di amici dai gusti musicali e gastronomici molto raffinati, che per passione e fantasia sono diventati un’attrazione irresistibile: Federico Primiceri e Ottavio Caggiula, i Masterchef della notte salentina. Uno gira la pasta e l’altro i vinili. Senza esclusioni di colpi, o forchette.

Tra padelle e giradischi le domeniche non saranno più le stesse.

Se si ha un’azienda che opera nella gastronomia, nell’enogastronomia, o si è un coltivatore, uno chef o un appassionato e si vuole proporre le proprie bontà al Food Market si può contattare l’organizzazione alla mail foodsundaymarket@gmail,com oppure ai numeri 3894846868 / 3921035453.

Bon appetit!

Pin It

« »

Scroll to top