• image
  • image
  • image
  • image
  • Rodrigo, colpito alle spalle, muore tra le braccia di Carlo, prima gli annuncia il prossimo incontro con Elisabetta. L'opera si chiude con l'incontro tra i due nel chiostro del convento di San Giusto e con l'apparizione di Carlo V che trascina con sé il nipote.
  • In prigione Carlo viene raggiunto da Rodrigo. L'infante è condannato a morte, ma sarà Rodrigo a sacrificarsi per lui.
  • Nello scrigno era contenuto un ritratto di Carlo. Invano la regina proclama la propria onestà allo sposo, che l'accusa di adulterio.
  • La regina raggiunge Filippo denunciando la scomparsa del suo scrigno. È stata Eboli a consegnarlo al re.
  • Il grande inquisitore propone anche una condanna per Rodrigo, colpevole per la ribellione di Carlo.
  • image
  • Filippo medita sulle difficoltà della vita di un sovrano. Il pubblico applaude entusiasta della prova di Carlo Colombara, una delle voci di basso verdiano di riferimento.
  • image
  • image
  • La principessa d'Eboli intona un canto propiziò all'amore. Lei è segretamente innamorata di Don Carlo.
  • image
  • Don Carlo
  • La principessa d'Eboli intona una canzone accompagnata dal paggio Tebaldo. Con lei le dame di corte.
  • Don Carlo
  • Don Carlo e Rodrigo, marchese di Posa, si giurano reciproca amicizia.
  • Il protagonista dell'opera, Don Carlo, infante di Spagna. Appare nella scena seconda del primo atto mentre ricorda il primo incontro con l'amata Elisabetta di Valois, sua promessa sposa, ma andata in moglie al padre Filippo II.
  • Tra i personaggi importanti in sala anche il prefetto di Lecce, Giuliana Perrotta.
  • Un'emozionata Simona Manca, vicepresidente della Provincia di Lecce.
  • La sala del Politeama si riempie pian piano. Le signore tolgono le pellicce indossate per l'occasione e mettono in mostra i loro abiti da sera. Gli uomini hanno sfoggiato i papillon.
  • image

Il Don Carlo di Giuseppe Verdi apre la 45esima Stagione Lirica

data marzo 2 | in Cultura, Teatro, Teatro | scritto da | con 0 Commenti

 

La 45esima Stagione Lirica della Provincia di Lecce si apre con un’opera capolavoro della maturità di Giuseppe Verdi, Don Carlo. L’opera è stata presentata nella versione italiana in 4 atti che andò in scena al Teatro alla Scala a Milano il 10 gennaio 1884.

Il direttore artistico, Sergio Rendine, ha scelto le opere in base alle rappresentazioni dell’amore.

Nel Don Carlo centrale è l’amore per la lealtà e l’amicizia. Rodrigo sacrifica se stesso per un suo ideale, per il popolo fiammingo, ma soprattutto per salvare l’infante di Spagna.

Pin It

« »

Scroll to top