image

Il rock fa scuola. Quattro appuntamenti per conoscere la musica e i suoi protagonisti

data dicembre 8 | in Cultura, Istituzioni, Musica | scritto da | con 2 Commenti

Da martedì 9 a lunedì 15 dicembre “RockAlive. Frammenti di rock, un viaggio tra musica e arte visiva” si accomoda tra i banchi di scuola. Il progetto ideato da ShotAlive, in collaborazione con Coolclub, Officine Cantelmo, Galleria Psicoattiva, propone, infatti, quattro appuntamenti nelle due sedi del Liceo Artistico Ciardo – Pellegrino di Lecce grazie a Officine della Musica, iniziativa promossa dall’Assessorato alle politiche giovanili del Comune di Lecce con il sostegno di Puglia Sounds.

Dopo due cicli di incontri (il primo alle Officine Ergot, il secondo alle Officine Cantelmo) RockAlive dialoga con gli studenti per portare all’interno della scuola la storia del rock dalle origini ai giorni nostri. Si parte, nella sede centrale del Liceo via Vecchia Copertino, martedì 9 dicembre (dalle 10 alle 13) dalle radici della musica e dal blues, per attraversare i primi decenni del novecento fino ad arrivare agli 50 e alla nascita del rock and roll fino a spingersi fino agli anni 60. Il “relatore” sarà il musicista Salvatore Casaluce che oltre a raccontare la sua storia della musica ci farà vedere con la sua chitarra come nasce e si evolve quella musica che poi tutti hanno definito rock and roll. La seconda parte si spingerà invece a esplorare la galassia degli anni ‘60 e ‘70, i grandi cambiamenti e l’esplosione e sperimentazione che la musica ha subito in quegli anni. A guidare l’ascoltatore in questo viaggio ci sarà Marco Epifani che ci racconterà la nascita del pop come oggi lo intendiamo, ci accompagnerà nella psichedelia, ci farà ascoltare i primi esperimenti progressive e l’inizio di tutta la musica contemporanea.

Il secondo incontro, mercoledì 10 dicembre (dalle 10 alle 13), analizzerà un importante momento di rottura nella storia della musica: quello tracciato dal punk e dal post punk. Un momento cruciale non solo dal punto musicale ma anche dal punto di vista sociale. Una delle tante ribellioni giovanili a segnare quella liinea di demarcazione tra il prima e il dopo. La lezione sarà tenuta dal professore Daniele De Luca che traccerà il periodo storico compreso tra la fine degli 70 e la fine degli anni 80. L’ultima tappa di Rockalive sarà dedicata agli anni 90, all’inizio della musica “contemporanea”, l’introduzione al suono elettronico, all’utilizzo di nuovi suoni e strumenti. L’introduzione a una nuova generazione, quella orfana del grunge, quella generazione che ha perso l’innocenza, una generazione musicale caotica. È l’inizio di un nuovo modo di consumare la musica, la sperimentazione di nuovi linguaggi, l’esplorazione di nuove strade e allo stesso del continuo revival. La lezione sarà tenuta dal musicologo Josè Luis Moltheni.

I due incontri saranno poi replicati giovedì 11 e lunedì 15 dicembre nella succursale del Liceo in viale Michele De Pietro.

Pin It

« »

Scroll to top