imbottigliati_cal__

Imbottigliati in cucina, tra profumi e sapori conditi da tanta ironia e simpatia

data giugno 9 | in Agroalimentare, Associazioni, Cucina, Idee | scritto da | con 3 Commenti

Produttori di vino che vestono i panni degli chef; giornalisti e blogger che diventano camerieri; menù stravolto per una sera: il tutto in una cucina dove qualsiasi cosa può succedere, nella quale non mancheranno sorprese e colpi di scena.
D’altronde, quale posto migliore di una cucina per azzardare nuovi accostamenti, valorizzando le materie prime?

Questa l’idea di base che ha portato Le Macare di Alezio e Slow Food Neretum ad ideare la rassegna “Imbottigliati in cucina”, un gioco di scambi di ruoli dove i produttori di vino entrano in cucina e si provano ai fornelli.
Domani è la serata conclusiva e protagonista sarà Damiano Calò, patron di Rosa del Golfo.

Un gioco, sì, ma serissimo, come tengono a precisare gli organizzatori: “I produttori rimangono davvero “imbottigliati” per due giorni in cucina per organizzare tutto al meglio. Vanno a fare la spesa di persona per scegliere i prodotti migliori, preparano i menù e studiano dettagliatamente l’accostamento con i vini. Si impegnano veramente perché vogliono essere all’altezza del loro ruolo, sentono la responsabilità, perché non sono in una cucina qualsiasi e i clienti hanno delle aspettative”.

In cucina Damiano Calò sarà affiancato da Daniela Montinaro, mentre in sala ci sarà Annarita Merenda a giostrare i giornalisti che si sono proposti come camerieri, e anche in questo caso se ne vedranno delle belle.
“Da diverso tempo Le Macare, con il supporto di Slow Food, si propongono come luogo in cui promuovere in modo diverso i prodotti del territorio – continuano gli organizzatori –, da loro non si va semplicemente per mangiare, grazie alla loro cucina invitano i clienti a fare esperienza del cibo e del vino. I piatti proposti seguono il principio della stagionalità: non è un caso che la verdura per il contorno provenga da un orto sinergico in cui è la sola natura a dettare le regole. A questo poi si aggiunga che sono sempre andate alla ricerca di nuove formule ed iniziative per interpretare il cibo e il vino e per promuovere la collaborazione tra aziende”.

Fatta salva la qualità delle materie prime, per “Imbottigliati” hanno fatto leva su un altro ingrediente che le contraddistingue: la simpatia e l’ironia. Basta guardare le foto realizzate per pubblicizzare la rassegna.

“Gli ospiti che abbiamo avuto sono giovani e sono tra i più importanti del nostro territorio, tutti impegnati nella promozione dei nostri vitigni e dei nostri vini anche oltre i confini nazionali. La loro professionalità è indiscussa. Il mondo del vino però, a volte rischia di sembrare elitario, quasi autoreferenziale. Così non è – spiegano dallo staff – Ed ecco perché abbiamo voluto metter in evidenza la loro capacità di fare ironia, anche su se stessi, il loro lato irriverente e la loro voglia di mettersi in gioco, abbattendo gli steccati nella gestione dei ruoli. Stessa cosa vale per i giornalisti nella veste di camerieri”.
Gli avventori possono stare tranquilli, sulla qualità del risultato non si discute.
“Quando abbiamo proposto la rassegna, alla quale hanno partecipato Stefano e Renata Garofano per la prima sera e Francesco Vallone per la seconda, non ci aspettavamo tanto successo – concludono gli organizzatori -, dopo la prima serata abbiamo ricevuto decine di richieste da parte di persone che a vario titolo volevano dare una mano. Abbiamo messo in pratica dei meccanismi di partecipazione ai quali in tanti si sono proposti di mettersi in gioco”.

Nel mischiare le carte, Slow Food Neretum e Le Macàre si sono divertiti a dimostrare che azzardare, collaborare e scomporre le regole del gioco può generare risultati inaspettati e comunque meravigliosi. E già pensano alla seconda edizione di ottobre.

Prenotazioni al numero 3281492261

Imbottigliati_garofanoNella prima serata di “Imbottigliati in cucina” i fratelli Renata e Stefano Garofano. Ph: Emiliano Picciolo

 

valloneFrancesco Vallone è stato il protagonista della seconda seerata. Ph: Emiliano Picciolo

 

imbottigliati_cal__La rassegna “Imbottigliati in cucina” si chiude con Damiano Calò. Ph: Martina Leo // XFoto

Pin It

« »

Scroll to top