image

L’Università mette in mostra i suoi tesori: torna “La notte dei Ricercatori”

data settembre 24 | in Cultura, Idee, Istituzioni, Tecnologie, Territorio | scritto da | con 5 Commenti

Il volto nascosto dell’Università, quello familiare solo a chi frequenta le sue aule e i suoi spazi, è pronto ad aprirsi a tutta la città in una notte speciale.
Dopo diverse edizioni ritorna l’evento “La notte dei Ricercatori”, l’iniziativa promossa dalla Commissione Europea che dal 2005 coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e istituzioni di ricerca in tutti i paesi europei.
Dal campo umanistico a quello scientifico passando per il tecnologico: ogni ambito della ricerca effettuata nell’Ateneo leccese è pronto per essere mostrato ai profani, che possono così avere un’idea più chiara di che significa ricerca, di cosa si realizza e di come può entrare a far parte della vita di tutti i giorni.
“Quest’anno il luogo designato è lo Studium 2000 (via di Valesio, angolo viale San Nicola) e rispetto alle passate edizioni è prevista l’apertura dei musei universitari, sconosciuti alla maggior parte della comunità che non frequenta l’università – afferma uno degli organizzatori, il professore Giuseppe Maruccio – e su proposta di alcuni ricercatori ci saranno anche dei giochi riservati ai più piccoli, in modo tale da farli avvicinare alla scienza, per farli appassionare”.
Appuntamento a venerdì 25 settembre, dalle ore 18 fino a mezzanotte: ricercatori e ricercatrici di UniSalento, CNR, INFN, IIT e del distretto Dhitech illustreranno con un linguaggio semplice e diretto le attività che conducono ogni giorno nei laboratori e sul campo, anche con il supporto di stand, prototipi e video.
“La manifestazione ha sicuramente l’ambizione di rafforzare il rapporto tra Università e territorio, che è poi uno dei messaggi dichiarati anche dal Rettore per i 60 anni dell’Ateneo leccese – continua Maruccio – ma è anche un momento importante per i ricercatori e le ricercatrici stesse, che possono far vedere, con un pizzico di orgoglio, di cosa si occupano. Il livello della ricerca qui a Lecce raggiunge punte di eccellenza in diversi settori, in alcuni rappresentiamo l’avanguardia, come ad esempio nella robotica, o anche nella ricerca applicata ai beni culturali. Abbiamo ricevuto anche dei fondi strutturali, la sfida è di sfruttarli al meglio e metterli a disposizione del nostro territorio. A proposito c’è da dire che alcune aziende hanno già dei rapporti collaborativi con l’Università e questo non può che farci piacere”.

“Una Notte che vuole sottolineare l’importanza della ricerca scientifica – dice il Rettore Vincenzo Zara, che aprirà l’evento alle ore 18 – spiegandone l’impatto sulla qualità della nostra vita quotidiana. Anche noi, come in tante altre città italiane ed europee, vogliamo raccontare ai cittadini di cosa ci occupiamo, in cosa consiste in concreto la ricerca scientifica, quali sono le attività condotte nel territorio di Lecce e del Salento, come queste ricerche siano inserite nel più ampio contesto internazionale. Un’occasione che consideriamo imperdibile per chiunque abbia a cuore il progresso scientifico, tecnologico e sociale».

In programma

In appositi punti informativi, si potranno conoscere i seguenti progetti/ricerche:

• Esplorando il cielo sopra il Salento
Planetario in collaborazione con il Liceo Scientifico “Da Vinci” di Maglie
• Mostra sul sistema solare
Y. Maruccia | A. Nucita – Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”
• Alla scoperta dei raggi cosmici
L. Perrone | M. R. Coluccia – Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”/INFN
• MEG: Alla ricerca di un decadimento proibito
M. Panareo (staff M. Panareo) – Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”/INFN
• Fisica, Image Processing e Pattern Recognition per la Medicina
G. De Nunzio – Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”/INFN
• Ithaca – Viaggio nella scienza – Periodico di Divulgazione scientifica
G. Cò – Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”
• I suoni del mare registrati attraverso degli idrofoni (proiezione sonora e immagini)
S. Invitto | A. Terlizzi | S. Fai – Di.Ste.BA
• Presentazione del Progetto SRT (Salento Racing Team) – esposizione dell’ultimo prototipo: monoposto SRT15
P. Carlucci | V. Padula – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
• Robotica Marina: i progetti DexROV e WiMUST
G. Indiveri | G. Notarstefano – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
• Tecniche e metodi innovativi nelle costruzioni
M. Leone | F. Micelli | M. A. Aiello

• Mani in Lab: esperimenti divertenti per giovani scienziati
• Nanocristalli, la nuova frontiera dei materiali innovativi
• Un laboratorio in tasca: dalla medicina all’agroalimentare
• L’elettronica nello spin

• Luce ed energia con le nanotecnologie
CNR – NANOTEC | UniSalento | G. Gigli | G. Zammillo
• La ricerca per la qualità della vita: viaggio virtuale nei laboratori dell’Istituto per la Microelettronica e i Microsistemi di Lecce
CNR-IMM | P. Siciliano | R. Rella
• Presentazione Rete AITECH
CNR IBAM | A. Calia
• Nuove tecnologie per energie rinnovabili, risparmio energetico e biosensoristica
Istituto Italiano di Tecnologia | M. DE VITTORIO
• Progetto Anisakiasi. Precauzioni per il consumo del pesce crudo
A. De Donno – DiSteBA UniSalento
• Esposizione risultati e prototipi dei progetti e degli Spin Off
Distretto HITECH | V. Boscia

A cura del Museo di Biologia Marina, verranno proiettati i filmati:
• The CoCoNet project, a net of protection for the Mediterranean and Black seas
• Il corso di laurea magistrale “Coastal marine biology and ecology”
F. Boero | S. Piraino | A. Miglietta

Nella ex Mediateca presso il Museo Papirologico (edificio 3, piano terra), si susseguiranno i seminari:

• ore 18 – Laboratorio didattico “L’arte invisibile. Un viaggio tra i segreti delle opere d’arte”
CNR IBAM | A. Calia | M. Masieri
• ore 18.45 – Realtà virtuale ed aumentata applicate alla medicina
L. De Paolis – Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
• ore 19.30 – Piano Lauree Scientifiche: un ponte per la Fisica tra Scuola e Università
A. Ventura – Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” | INFN
• ore 20.15 – Nanotecnologie molecolari per l’energia e la produzione di luce
M. Mazzeo – Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi” | CNR-Nanotec
• ore 21 – Il maremoto prossimo venturo
P. Sansò | Di.Ste.BA
• ore 21.45 – Nanoscienze e nanotecnologie: dall’elettronica alle scienze della vita
G. Maruccio – Dipartimento di Matematica e Fisica “Ennio De Giorgi”

Sarà inoltre possibile visitare le esposizioni permanenti:

• Museo Papirologico
Il Museo Papirologico custodisce la raccolta dei circa 400 papiri acquisiti a più riprese a partire dal 1990 al Centro di Studi Papirologici sul mercato antiquario. Si tratta di papiri greci, geroglifici, ieratici, demotici e copti che, insieme con altro materiale scritto esposto nelle vetrine del Museo, illustrano aspetti del mondo della scrittura e della lettura nell’area del Mediterraneo antico.
M. Capasso / A. Buonfino

• Museo Storico-Archeologico – MUSA
40 anni di ricerche storico-archeologiche dal Salento al Mediterraneo
M. Lombardo | G. M. Signore

• Teatro 3D
Storia, Arte e Scienza in 3D. Percorsi a cura del Coordinamento SIBA
A. Bandiera

Nel corso della giornata, sono infine previsti alcuni eventi collaterali:

• dalle ore 9 nella sala conferenze del Rettorato – Paridee in collaborazione col centro antiviolenza Renata Fonte
S. Invitto | Di.Ste.BA
• ore 12 – 19 presso il Museo Storico MUST- Ricostruzioni virtuali dei monumenti di Lecce di età romana e messapica
CNR | IBAM | ITlab UniSalento | Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione | F. Gabellone | L. Mainetti

Ingresso libero.

Pagina web: https://www.unisalento.it/web/guest/notte_ricercatori

Pin It

« »

Scroll to top