manifesta fete de la danse

PIZZICA: IL SALENTO ALLA CONQUISTA DI MONTECARLO

data giugno 27 | in Eventi, Musica | scritto da | con 0 Commenti

Ci sarà anche la PIZZICA nella grande manifestazione diffusa dedicata alla danza in programma il prossimo sabato1 luglio, nell’intero quartiere del Casino di Montecarlo. Sarà ANTONIO CASTRIGNANO’ a rappresentare il ritmo della tradizione salentina nella prima edizione della F(Ê)AITES DE LA DANSE organizzata da Ballets de MontecarloGoverno del Principato e  Montecarlo Société des Bains de Mer. Si tratta, in pratica, di una lunga maratona che vedrà protagonisti balli di tutti i generi e di tutto il mondo: dalle ore 18 alle 6 del mattino seguente, con oltre quindici postazioni, tra vie e piazze, il quartiere del Casino si trasformerà in una gigantesca pista da ballo all’aperto dove si daranno appuntamento artisti, musicisti ma soprattutto ballerini professionisti e dilettanti, con l’obiettivo di coinvolgere e far ballare i pubblico, grazie ad una varietà di spettacoli, concerti, animazioni e performance di ogni genere. Dal tango all’hip hop, passando per balli latino-americani, discodance, flamenco e danze africane. Ma il direttore dei Ballets de Montecarlo, il coreografo Jean-Christophe Maillot, ha voluto puntare soprattutto sulla pizzica e sulla potenza della musica del salentino Antonio Castrignano’, da una parte affidandogli la responsabilità di scaldare il pubblico, in prima serata, con un suo concerto, dall’altra cucendo addosso ad alcuni suoi brani

Con Antonio Castrignano suoneranno Rocco Nigro (fisarmonica) Gianluca Longo (mandola e mandolino) Giuseppe Spedicato (basso) Max Pellizzari (chitarra) Gianni Gelao (fiati) e Luigi Marra(violino) che con l’aggiunta di Antonio Aprile (cello), Cristian Musio (viola) e Joele Micelli (violino) completerà il quartetto d’archi arrangiato per l’occasione dal M° Eliseo Castrignanò. nuove originali coreografie che saranno interpretate live proprio il prossimo sabato dai professionisti del balletto di Montecarlo e da Castrignanò e la sua orchestra, coinvolgendo il pubblico presente. Sarà proprio quest’ultimo uno dei momenti principali della F(Ê)AITES DE LA DANSE. Sei in particolare i brani che hanno ispirato il coreografo Maillot, tratti dai diversi lavori dell’autore salentino, da “Nuovomondo” (2007, Sony/Bmg), disco colonna sonora dell’omonimo film di Emanuele Crialese vincitore del Leone d’Argento, “Mara la Fatìa” (2010, Felmay), e da “Fomenta” (2014, Ponderosa).

 

balletto

 

 

 

 

 

 

 

Dal 27 giugno, i musicisti saranno al lavoro a Monaco: per i prossimi quattro giorni, si dedicheranno al perfezionamento dello spettacolo con il cast di professionisti del Balletto di Montecarlo e con il coreografo Jean-Christophe Maillot, che negli ultimi sei mesi hanno costruito lo spettacolo sulle registrazioni di Castrignanò.

“E’ una maratona di eventi e iniziative incentrate sull’arte e la bellezza della danza che coinvolgeranno numerosi artisti e soprattutto il pubblico che ne p

renderà parte diventando protagonista. E’ un po’ quello che accade nelle nostre piazze. Sono felice, ovviamente, di poter rappresentare il ritmo pulsante e vitale della mia terra in una cornice importante e onorato che J. C. Maillot abbia deciso  di impreziosire le mie musiche con le sue coreografie eseguite magistralmente da Les Ballets du Montecarlo – dice Antonio Castrignanò. Questo momento clou sarà preceduto, alle 19 da un estratto live del tour Fomenta Project 2017, con alcuni dei brani più rappresentativi, arricchiti da inediti scritti appositamente per la Fête de la Danse, che probabilmente faranno parte del prossimo lavoro discografico previsto nel 2018”.

 

 

balletto di montecarlo

(Foto Coluccia) Antonio Castr

Antonio castrignanò foto lato (coluccia)_1

 

Pin It

« »

Scroll to top