metoxè

Quarta edizione del “Tramonto a San Mauro”: dialoghi sulle operazioni umanitarie e buona musica per un evento imperdibile

data agosto 14 | in Associazioni, Cultura, Musica, Personaggi | scritto da | con 3 Commenti

È ormai tutto pronto per la quarta edizione del “Tramonto a San Mauro”, evento portante dell’associazione culturale Metoxè, da sempre attenta a coniugare nelle sue numerose iniziative un autentico spirito di convivialità a momenti di riflessione.
L’appuntamento è previsto per il 18 agosto, a partire dalle ore 17, sulla collina di San Mauro (S.P. Sannicola / Lido Conchiglie), antica abbazia dell’ XI secolo considerata tra le più importanti dell’arte bizantina pugliese.

A creare un legame tra il passato e il presente della nostra terra, sempre rivolta con lo sguardo verso il Mediterraneo, culla caleidoscopica di popoli e di civiltà, ci penseranno degli ospiti d’eccezione: primo fra tutti la dottoressa Alessandra Morelli, delegata dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) dal 1992. Donna di dialogo e di mediazione, come ella stessa ama definirsi, da anni impegnata nelle varie operazioni umanitarie riguardanti i profughi, gli sfollati interni e i rimpatriati nelle aree più calde del mondo, la Morelli terrà un toccante intervento sul suo operato sfidando i pregiudizi più diffusi, dimostrando così che l’altra “faccia” del mare nostrum può essere vista non con paura, ma come fonte di opportunità. Importante sarà poi la presenza di Franco La Torre, storico, pacifista, membro responsabile dell’associazione antimafia “Libera”, cooperante internazionale, nonché figlio di Pio La Torre (politico e sindacalista italiano), e del dottore Fritz Froehlich, esperto in programmi di sviluppo e di assistenza umanitaria in Medio Oriente.

Protagonista del Tramonto, come ogni anno, sarà la musica, collante di parole accurate, panorami mozzafiato, emozioni indelebili. Il duo composto da Eleonora Pascarelli alla voce e Vince Abbracciante alla fisarmonica aprirà l’evento sulle note dell’argentina Mercedes Sosa, per poi lasciare spazio a Mario Venuti, cantautore e chitarrista siciliano di fama internazionale, ex membro del gruppo rock dei Denovo e balzato alla ribalta come solista con le hit “Veramente”, “Crudele” e “Mai come ieri” (ft. Carmen Consoli). I suoi album, da “Un po’ di febbre” (1994) a “Il tramonto dell’occidente” (2014), sono pervasi, come si legge nella sua biografia ufficiale, da una calviniana “leggerezza pensosa”, intesa non come banalità, ma come “la capacità di restituire la semplicità e l’esattezza delle cose”.
Presenzieranno inoltre all’iniziativa i sindaci Mino Piccione, del comune di Sannicola, Stefano Minerva, del comune di Gallipoli, e Pippi Mellone, del comune di Nardò. A fare gli onori di casa sarà Simona Mosco, presidente dell’associazione Metoxè.

Pin It

« »

Scroll to top