image

Storie e personaggi in 8 notti di mezza estate: il teatro racconta l’anima del Parco Otranto Leuca

data luglio 15 | in Associazioni, Cultura, Idee, Istituzioni, Teatro, Territorio | scritto da | con 7 Commenti

TRIP PORTA D’ORIENTE è un affresco originale del Salento, da Otranto a Leuca raccontato attraverso l’arte del teatro che rievoca storie, memorie, tradizioni, luoghi e personaggi che hanno caratterizzato il territorio. Una performance della compagnia teatrale Factory che andrà in scena ad ingresso gratuito dal 14 al 22 luglio con l’appuntamento finale del 2 settembre.
Venti micro storie raccontate da due attori-officianti restituiranno, come un rito, alla collettività persone, sapori, colori che ne rappresentano la memoria e per questa via l’identità più viva e palpitante. TRIP è un juke boxe parlante e itinerante che farà rivivere la processione delle due Madonne di Palmariggi, le Taule de San Giuseppe di Giurdignano o le fiere degli zingari sparse un pò in tutto il Salento; piatti tipici e poveri dei nostri nonni contadini come li Pisciammare, i fichi in tutte le loro varietà, luoghi e misteri come la leggenda della Chiesa dei Diavoli di Tricase, La Grotta dei Cervi, il giardino megalitico di Giurdignano, la Madonna dell’Attarico di Andrano o il Mosaico della Cattedrale di Otranto, artisti e letterati illustri come Girolamo Comi, Girolamo Melcarne detto Il Montesardo dal suo paese di nascita, Carmelo Bene, i pittori Giuseppe Casciaro e Piero Panesi, personaggi leggendari come Papa Galeazzo, i settari Filadelfi di Andrano, ed ancora le lotte delle tabacchine, i contrabbandieri delle vie del sale di Corsano. Un menu variegato capace di far venir voglia di fare un vero e proprio viaggio nel Salento.
Tutto in una dimensione comunitaria che gli organizzatori hanno evidenziato anche nella scelta della platea: massimo 60 astanti a spettacolo per non rompere l’intimità di una rappresentazione scenica dialogante con il suo pubblico.

Sono previsti otto appuntamenti itineranti secondo il seguente calendario:
14 luglio Ortelle-Sedile, 15 luglio Tricase-Chiesa dei diavoli, 18 luglio Montesardo di Alessano-Il Massarone Sauli, 19 luglio Salve-Palazzo Ramirez, 20 luglio Giurdignano-Menhir San Vincenzo , 21 luglio Andrano-Castello Spinola-Caracciolo, 22 luglio Corsano-Torre Specchia grande, 2 settembre Tiggiano-Palazzo Baronale.
Drammaturgia Tonio De Nitto, Fabio Tinella, Franco Ungaro-con il contributo di Maria Occhinegro
In scena gli attori Ilaria Carlucci e Fabio Tinella – altarino Iole Cilento
Ideazione e regia Tonio de Nitto
Performance ad ingresso gratuito, posti limitati (max 60 posti), durata 60 min. circa
Prima performance start ore 20,00 – Seconda performance ore 21.30
Prenotazione obbligatoria. info : trip_portadoriente@libero.it

Questo ciclo di racconti è il frutto di un lavoro di squadra durato mesi, durante i quali sono state condotti incontri, ricerche, scambi con associazioni e abitanti dei comuni del Sac porta d’Oriente. La compagnia Factory è pronta a restituire al pubblico un nuovo capitolo del progetto TRIP Altare urbano per una memoria collettiva. Il format nato a Lecce nel 2013 si arricchisce così della vita e delle storie del Basso Salento e continua la sua opera di divulgazione e riappropriazione di una memoria geografica ed umana che va ben oltre la performance. TRIP PORTA D’ORIENTE è un progetto di Factory compagnia transadriatica con il sostegno di Parco Naturale Regionale Costa d’Otranto-Santa Maria di Leuca e Bosco Tricase nell’ambito del SAC Porta D’Oriente – P.O. FESR 2007-2013 ASSE IV

Pin It

« »

Scroll to top